The genesis of this short piece is very peculiar. I was at a cocktail party and, while I was sipping my drink, a tune flashed through my mind and gradually became so urgent to isolate me from reality. So I took some napkins, I drew staves and immediately wrote this score.

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.